Addominoplastica

ADDOMINOPLASTICA

 

 

 



Quando, nonostante dieta e sport, la pancia rimane rilassata e sporgente, si può correggere con un intervento di chirurgia plastica nella sua variante classica o minilifting in base all’entità dell’inestetismo


INTERVENTO CHIRURGICO

L’intervento si esegue in anestesia generale e prevede almeno una notte di ricovero .

Prima dell'intervento sulla pelle addominale vengono eseguiti dei disegni che delimitano l'area da asportare tenendo in considerazione come punti ddi riferimento l’ombelico, il pube e le creste iliache.
Oltre all'addominoplastica classica esistono degli interventi di miniaddominoplastica per i difetti più lievi.

 

L’intervento richiede in media 2 ore e si procede con un incisione chirurgica che si estende da una spina iliaca all’altra passando al di sopra della regione pubica. .  Si procede quindi allo scollamento che si estende fino al margine inferiore del piano costale.

Si procede quindi allo stiramento della cute verso il pube asportando la cute in eccesso insieme al suo pannicolo adiposo e riposizionando l’ombelico nella muova sede, e suturando con fili riassorbibili i marine cutanei a livello sovrapubico.

 

Nel caso il pannicolo adiposo non sia eccessivo si può procedere ad un minilifting che prevede l’asportazine di una porzione di tessuto compresa tra la linea di incisione sovrapubica e l’ombelico lasciando però quest’ultimo nella sua posizione naturale.


POST OPERATORIO

Alla fine dell'intervento si applica una medicazione compressiva che verrà rimossa dal chirurgo dopo 5-10 giorni. Per altre 4-6 settimane il paziente dovrà indossare una guaina elastica addominale. Qualche piccola ecchimosi cutanea sarà visibile per i primi 4-5 giorni dopo l’intervento , ma la loro guarigione non lascia alcun segno visibile

Dopo 2-4 giorni è possibile la ripresa di una normale vita di relazione e lavorativa evitando sforzi addominalied attività sportiva per circa 1 mese
RISULTATI

Il nuovo profilo è visibile subito dopo l'intervento.
Le cicatrici residue sono di lunghezza variabile in base al problema iniziale, in genere però sono di buona qualità e poco visibili.


SCHEDA TECNICA ADDOMINOPLASTICA 

  • PRIMA DELL' INTERVENTO
    Il chirurgo valuta le condizioni dell'addome; è importante stabilire se l'intervento di addominoplastica sia più indicato di una semplice liposuzione.

  • L' INTERVENTO
    Viene eseguito in anestesia generale in regime di ricovero per 1-2 giorni.

  • DOPO L' INTERVENTO
    Residueranno delle cicatrici nei quadranti inferiori dell'addome e nei casi di trasposizione dell'ombelico anche a livello della cicatrice ombelicale;

    - in caso di adiposità cospicue, di asimmetrie costituzionali o in seguito a pregressi interventi chirurgici che hanno alterato la parete addominale, potranno residuare irregolarità e/o asimmetrie;

    - nel periodo post-operatorio potranno essere avvertiti in corrispondenza delle zone trattate gonfiore e dolore di intensità variabile, soprattutto nei casi di sintesi dei muscoli addominali;

    - e' normale che si manifestino delle ecchimosi destinate però a scomparire;

    - la sensibilita' della pelle potra' rimanere alterata per un periodo variabile di tempo;